The Nerd Wall

A new form of social media is emerging: networks whose developers are forward about the value of user-generated content, and who empower users to become content creators and take ownership of advertising revenue generated by all the likes, comments and views on their content.

I’m trying this platform for understand if it’s a real possibility or a cheat!

TSU has finally arrived, but for register you need an invite!

CLICK HERE FOR INVITE

Mattia

share Facebook share Twitter

Are you a student? Have you an idea to develop? Don’t you know how develop it?
Microsoft Dreamspark will give you all tools to make your idea great!

Why have “hacked” Sistem Operation, when you can download it for free?

SOME NEW PRODUCTS
WINDOWS 8 / 8.1
VISUAL STUDIO 2013 RC
WINDOWS SERVER 2012 R2
SQL SERVER 2014 CTP1

DOWNLOAD HERE:
University of Trento
Other University

Mattia

share Facebook share Twitter
Il JBL PLayUp che ho ricevuto nell'ambito del progetto #switchtolumia

Il JBL PLayUp che ho ricevuto nell’ambito del progetto #switchtolumia

Conoscevo già JBL nel mondo dell’audio, e in passato ho avuto modo di verificare come i loro prodotti siano esempio di cura dei dettagli e fedeltà del suono, e anche in questo caso la prima impressione, a scatola appena aperta, è stata senza dubbio positiva.

Lo speaker è arrivato in una scatola che conteneva l’accessorio, in una “cuffietta” di neoprene per il trasporto, e qualche foglietto di istruzioni. Queste ultime non sono servite, tanto era la facilità di utilizzo: con un tasto si accende, e se lo smartphone che si vuole utilizzare possiede la tecnologia NFC (Near Field Communication), l’associazione tra i dispositivi si limita a un semplice tocco, e si è pronti per ascoltare. Nel caso non si disponesse di uno smartphone con tale tecnologia, l’abbinamento avviene in maniera ugualmente semplice, tramite connessione Bluetooth.

Il PlayUp è fatto di plastica, nel mio caso opaca di colore nero, che al tatto sembra molto solida e resistente. È alimentato a batteria, che con la sua durata dichiarata di 10 ore si presta bene ad un utilizzo intenso senza dover essere sempre vicino a una presa di corrente. È composto da 4 tasti: uno piccolo sul retro per l’accensione, vicino alla microUSB per la carica e al jack audio AUX, uno grande sul davanti per effettuare il collegamento allo smartphone (se non si usa NFC), e due pulsanti sopra, vicino agli amplificatori, per la regolazione del volume. La gomma sul fondo blocca perfettamente il prodotto su ogni superficie sulla quale lo si appoggia.

Sopra..

Sopra..

Di lato (pulsante per associazione Bluetooth)

Di lato (pulsante per associazione Bluetooth)

Di lato (Pulsante di accensione, microUSB, jack AUX)

Di lato (Pulsante di accensione, microUSB, jack AUX)

Come menzionato all’inizio del post, JBL è nota per la cura dei dettagli in ogni prodotto, e anche questo speaker non è da meno: addirittura, rimuovendo il coperchio inferiore che dà accesso al vano batteria, trova posto un cavo AUX da 1 m, in modo da poter essere sempre operativi avendo tutti gli accessori necessari in un solo posto 🙂

Il fondo dello speaker

Il fondo dello speaker

Sorpresa!

Sorpresa!

Il peso non è indifferente (tra i 700 e gli 800 grammi) ma ciò, ai fini del trasporto, non è stato un problema.

Per il mio test ho utilizzato fonti sonore di diversa origine, ma quasi tutte di qualità alta, in modo da evidenziare in maniera chiara eventuali difetti di riproduzione che con brani di qualità bassa (ad esempio da YouTube) non sempre si manifesterebbero.

Lo speaker si è comportato in modo egregio, riproducendo ogni suono in maniera molto realistica: sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla portata dei bassi, molto potenti nonostante il sistema sia molto compatto. Per quanto riguarda i medi e gli alti, lo speaker “gratta” un po’ solo al massimo volume, che comunque è talmente alto che difficilmente si avrà il bisogno di utilizzarlo fino a quel punto 😛

La differenza di resa audio, con o senza “cuffietta”, è praticamente nulla: gli amplificatori sono posizionati nella parte superiore dello speaker, e quindi la copertura non influisce sulla resa del suono. L’unico “problema” è dato dal fatto che la copertura stessa attutisce un po’ i bassi, che rimangono comunque di ottima qualità.

L’unico difetto riscontrato, in termini di usabilità,  riguarda proprio la “cuffietta” in neoprene: è utile per la protezione del prodotto, in quanto attutisce i normali urti dovuti all’utilizzo, ma usandola non è possibilecaricare lo speaker nè inserire il cavo AUX. Inoltre l’accensione si rivela abbastanza difficoltosa.

In conclusione, il JBL PlayUp è un prodotto molto valido, curato sotto tutti gli aspetti, da quello estetico a quello funzionale. Questa cura, però, si paga: il prezzo si attesta intorno ai 130 euro, che sicuramente non è una cifra alla portata di tutti per un’oggetto che serve principalmente per svago e, almeno nel mio caso, per un utilizzo non continuo. Se però si ha bisogno di uno speaker che unisca la qualità dei materiali, la facilità di utilizzo e di trasporto, e la resa audio, allora questo oggetto saprà sicuramente soddisfare tutte le vostre esigenze 😀

Andrea Gottardi
@AndreaGot

share Facebook share Twitter

Non sono nuovo all’esperienza di testing del sistema operativo Windows Phone: ho avuto modo di provare, seppur per poco tempo, il Nokia Lumia 520 e il Nokia Lumia 820, ed essendo anche sviluppatore Windows Phone sapevo cosa mi sarebbe aspettato dal punto di vista del software.

Appena ricevuto il Nokia Lumia 925 sono rimasto sorpreso dalle dimensioni: mi piacciono i telefoni con uno schermo grande, e questo smartphone, con il suo schermo da 4,5 pollici, mi ha lasciato davvero un’ottima impressione.

Nella scatola, al momento dell’apertura, ho trovato, oltre allo smartphone: il caricabatterie, l’auricolare, le istruzioni e una specie di spilla, che serve per aprire il vano dove trova posto la MicroSIM, indispensabile per far funzionare tutti gli smartphone della serie Lumia. La MicroSIM è collocata nella parte superiore dello smartphone, a fianco della MicroUSB per la carica e del jack per l’auricolare, ed è stata posizionata qui perchè questo telefono non permette l’apertura della cover posteriore, precludendo quindi anche l’accesso alla batteria

Le differenze con il Nokia Lumia 520 sono evidenti, anche a causa della notevole differenza di prezzo tra i due modelli (che supera i 300 euro): Il 520 è fatto per attirare un pubblico “giovane”, e per questo fa leva su materiali un po’ meno “pregiati”, come la plastica, sfruttandola però in maniera intelligente grazie ai colori, che fanno diventare lo smartphone un oggetto “che si fa notare”, sottolineando la propria originalità.
Il Lumia 925, invece, è destinato a una fascia di clientela più “professionale”, che ha bisogno di uno smartphone con caratteristiche di punta, come la velocità e l’affidabilità, e anche lo stile rispecchia queste esigenze: a mio avviso è più elegante e lineare, con un vetro leggermente bombato, una cornice di alluminio e un retro di plastica bianca dove fa bella mostra di sè una fotocamera Carl Zeiss da 8.7 MegaPixel e un flash DoubleLed.

Esteticamente parlando, quindi, il Nokia Lumia 925 ha un design più “serio” rispetto al Nokia Lumia 520, e ha alcune caratteristiche che poco si adattano a una clientela “di poche pretese”, rivolgendosi a chi, per un motivo o per l’altro, usa lo smartphone in maniera intensa.

L’utilizzo del telefono è iniziato in maniera molto semplice: una procedura guidata mi ha accolto nella prima attivazione dello smartphone, installando le prime app e facendomi effettuare il login con il mio account Live, in modo da poter approfittare dell’applicazione delle mie impostazioni fin dall’accensione, in modo da sentire fin da subito lo smartphone come “mio”.

Durante questo utilizzo, ho potuto notare come lo schermo AMOLED HD da 4.5 pollici la faccia da padrone: ogni cosa risulta incredibilmente luminosa e dettagliata, migliorando nettamente l’esperienza di utilizzo. Inoltre, le applicazioni rispondono in maniera veramente veloce e scattante, merito del processore Snapdragon dual core da 1.5 Ghz. Anche utilizzando contemporaneamente più applicazioni “voraci” in termini di risorse, non si avvertono rallentamenti di sorta.

Come detto all’inizio, il prezzo di questo smartphone non è dei più popolari: costa infatti, di listino, quasi 500 euro, che sono giustificati dalle prestazioni di alto livello che il telefono offre, ma che lo rendono appetibile solo dagli utenti che hanno davvero bisogno delle prestazioni, oppure della fotocamera, entrambi di alto livello. L’unico difetto è dato dalla batteria, che non è removibile, ma se è affidabile come il resto del telefono, ciò non dovrebbe rappresentare un problema.

In conclusione, per quello che offre, questo cellulare è sicuramente valido e consigliato. Certo, il costo obbliga a pensarci su una, due, anche tre volte, prima di procedere all’acquisto, ma se si ha necessità di un prodotto affidabile ed efficiente, questo è sicuramente un telefono che inserirei nella lista dei device migliori 🙂
Andrea Gottardi
@AndreaGot

share Facebook share Twitter
Dopo tanta attesa..

Dopo tanta attesa..

[foto scattate con il mio Samsung Galaxy Y, la qualità è pessima]

E finalmente, dopo un passaggio a vuoto del corriere e le mie corse di oggi per andare a prendere il pacco in filiale, finalmente posso mettere le mani sul Nokia Lumia 925 e sullo speaker JBL PlayUp che si presentano come nelle foto qui sotto 😀

2

3

Nokia Lumia 925

La mia prima impressione riguardante il cellulare è molto positiva: lo smartphone dà un’idea di solidità fin dal primo momento che lo si tiene in mano, e lo stile, molto lineare, sobrio ed elegante, mi piace tantissimo 😀

Esteticamente è molto diverso dal Nokia Lumia 520 (che ho avuto modo di provare in precedenza): il 520 è più colorato e “giovane”, ma la fascia di prezzo (e quindi di clientela) è diversa, ed entrambi gli smartphone si candidano per poter ricoprire un ruolo di primo piano nel loro settore 😀

JBL PlayUp

Anche per quanto riguarda lo speaker l’impressione non può che dirsi positiva: non sapevo cosa aspettarmi, non avendolo mai visto dal vivo, ma appena aperto ho avuto la sensazione di trovarmi davanti a un prodotto veramente valido.
Devo ancora provarlo a fondo, ma appena avrò modo di ascoltare musica di qualità apprezzabile, posterò le mie valutazioni 😀

A presto,

Andrea Gottardi
@AndreaGot

 

share Facebook share Twitter

Are you ready? [from nivesh2 ]

È partita da qualche giorno l’iscrizione per l’Imagine Cup 2014, l’evento di Microsoft nel quale gruppi di studenti da tutto il mondo sono chiamati a creare le loro migliori applicazioni, per competere in varie categorie alla caccia di un primo premio di ben 50.000 dollari!

Noi abbiamo già un’idea per una applicazione nella categoria Innovation competition, e in questi giorni stiamo pianificando il lavoro per partire subito con le idee chiare ed essere immediatamente produttivi.
Tutto ciò che posso dire è che la nostra applicazione si baserà principalmente su Windows Phone, essendo una app che nascerà per essere usata su uno smartphone, ma è possibile una sua trasposizione su Windows 8, in quanto ha grandi potenzialità anche per l’utilizzo sui tablet. Entrambe le implementazioni si avvarranno delle più recenti tecniche di programmazione e di utilizzo delle feature degli smartphone come gps e accelerometro, il cui utilizzo è ormai indispensabile per creare applicazioni efficienti e di successo.

Vincere sarà sicuramente difficile, per non dire impossibile, ma l’importante è riuscire a imparare qualcosa anche da questa occasione. Certo, se poi va meglio del previsto e ci ritroviamo in finale nazionale.. 🙂

Seguiranno aggiornamenti 🙂

A presto

Andrea Gottardi
@AndreaGot

share Facebook share Twitter

#SwitchToLumia slogan

E, sei pronto al cambiamento? [from installornot.com]

Qualche giorno fa, navigando tra un profilo Facebook e l’altro, mi sono ritrovato sulla pagina di Nokia Italia dove veniva reclamizzata la possibilità di avere in prova, per una settimana, uno degli ultimi smartphone della serie Lumia: Nokia Lumia 625, Nokia Lumia 925 e il nuovissimo Nokia Lumia 1020.

All’inizio ero un po’ scettico sul da farsi: l’idea mi attirava, anche perché essendo uno sviluppatore di app per Windows Phone (seppur alle prime armi), poter mettere le mani su un cellulare così avanzato è una occasione che non capita tutti i giorni. Tuttavia, pensando a ciò che veniva offerto, immaginavo di aver ben poche speranze di riuscire a essere selezionato come tester Nokia, vista la mole di richieste che sarebbe stata, presumibilmente, notevole.

Nonostante questi dubbi, domenica 15 ho comunque deciso di compilare il form di iscrizione, sperando, prima o poi, di essere contattato.
Completo tutti i campi con i miei dati anagrafici, inserisco i miei contatti (online e non), il motivo che mi ha spinto ad arrivare fino a quel punto, e il modulo è spedito.

Credo di essermi dimenticato dell’iscrizione pochi minuti dopo averla inoltrata, fino al giorno dopo, quando una telefonata da parte di Nokia Italia mi ha confermato che ero stato scelto per avere un cellulare (non si sapeva ancora bene il modello) e alcuni accessori da provare per una settimana (anche quelli da definire).

Hanno raccolto gli ultimi dati sul mio conto, come l’indirizzo dove consegnare (e successivamente ritirare) il device, e mi hanno dato appuntamento alla giornata successiva, quando mi avrebbero inviato per mail le ultime indicazioni.

Puntualmente, martedì 17 ricevo una mail contenente una lettera di impegnativa, con il regolamento del programma #switchtolumia (nulla di difficile, chiedono solo di tenere bene il device e di riconsegnarlo alla fine dei 7 giorni), che devo firmare e reinviare insieme a una copia di un mio documento d’identità, per spegnere sul nascere ogni eventuale tentazione di tenere lo smartphone oltre al termine stabilito.. 😛

In questa sede mi hanno comunicato anche lo smartphone e gli accessori che riceverò, che sono un bellissimo Nokia Lumia 925, e uno speaker portatile JBL PlayUp, che sono curiosissimo di provare.

Entrambi gli oggetti arriveranno tra giovedì e venerdì.. Non vedo l’ora di metterci le mani sopra 😀

A presto per ulteriori aggiornamenti 😀

 

Andrea Gottardi
@AndreaGot

[from  ayrion.it ]

JBL PlayUp NFC Speaker [from ayrion.it ]

[from  www.applelife.it ]
Nokia Lumia 925 [from www.applelife.it ]

share Facebook share Twitter
#switchtolumia

#switchtolumia

Since September 6th, 2013, Nokia Italy is promoting a very interesting program, that aims to spread the diffusion of Nokia Lumia smartphones.

If you live in Italy, all you have to do is liking Nokia Italy’s Facebook page, and then fill out and submitthis form.

Periodically, among all candidates, Nokia Italy will select some of them. They will receive an amazing smartphone (Nokia Lumia 1020, Nokia Lumia 925 or Nokia Lumia 625) and stunning accessories like speakers or other things, that they can test for 7 days. After this week, they have to provide a feedback on their personal blog or on other websites like ciao.it.

The only thing you have to care about is let Nokia Italy know where you put your feedback. To do so, you can simply tweet @nokiaitalia the feedback link, with hashtag #ilmiolumia.

I think it’s an amazing opportunity for all of you. I am a Windows Phone Developer, and using the newest devices can help me developing more complete apps, but I think this opportunity can be suitable even from geeks that like to have even the last technologies in their pocket 🙂

Good luck!

Andrea Gottardi
@AndreaGot

share Facebook share Twitter
#switchtolumia

#switchtolumia

Da qualche settimana Nokia Italia sta portando avanti un programma molto interessante per promuovere la diffusione dei suoi prodotti di punta, gli smartphone della serie Lumia.

Tutto ciò che è necessario fare è mettere “mi piace” alla pagina Facebook di Nokia, e in seguito compilare e inviare questo form.

Periodicamente, tra tutti i candidati, ne verranno selezionati alcuni che riceveranno 1 smartphone (Nokia Lumia 1020, Nokia Lumia 925 o Nokia Lumia 625) e fantastici accessori da testare per una settimana al fine di poter scrivere cosa ne pensano e pubblicare la propria recensione su blog personali o su siti di recensioni online, come ciao.it.

L’unico accorgimento, finito il periodo di test, è quello di comunicare a Nokia Italia dove è stata pubblicata la recensione, scrivendo su Twitter (@nokiaitalia) il link della recensione seguita dall’hashtag #ilmiolumia.

Credo sia una occasione da prendere al volo, perchè provare in anteprima uno smartphone di grandi potenzialità come il Nokia Lumia 1020 non è una cosa che capita tutti i giorni 😀

Provateci, e buona fortuna!

Andrea Gottardi
@AndreaGot

share Facebook share Twitter

Hallo everybody!

How my windows phone app can publish my websites?
I will see a simple way to show other advertises when there aren’t avaiable from Microsoft’s pubcenter.

For my example I have created an Image that pubished my blog (480×80).
1) We need to add two events “AdRefreshed” raised when the AdControl receives a new advertise, and “ErrorOccurred” raised when the AdControl encounters an error. Each one call a function called “adcontrol_” + Event’s name.
2) We add Border Tag where will show our advertise!

<mui:AdControl

Grid.Row=”0″
AdRefreshed=”adcontrol_AdRefreshed”
ErrorOccurred=”adcontrol_ErrorOccurred”
/>

<Border Name=”my_new_ads” Grid.Row=“0” >

3) Now we see the functions called from adcontrol’s events (AdRefreshed and ErrorOccurred)

private void adcontrol_ErrorOccurred(object sender, Microsoft.Advertising.AdErrorEventArgs e)
{

//SHOW MY ADVERTISE AND HIDE ADCONTROL
my_new_ads.Visibility = System.Windows.Visibility.Visible;
adcontrol.Visibility = System.Windows.Visibility.Collapsed;
//SET IMAGE BACKGROUND ( MY ADVERTISE)
ImageBrush imagebrush = new ImageBrush();
imagebrush.ImageSource = new BitmapImage(new Uri(“/Images/myads.png”, UriKind.Relative));
my_new_ads.Background = imagebrush;
//ADD CLICK EVENT ON NEW ADS
my_new_ads.Tap += adcontrol_Tap;

}

void adcontrol_Tap(object sender, System.Windows.Input.GestureEventArgs e)
{

//OPEN URL IN A BROWSER
string Url = “http://blog.mattiafravezzi.com”;
Microsoft.Phone.Tasks.WebBrowserTask wbt = new Microsoft.Phone.Tasks.WebBrowserTask();
wbt.Uri = new Uri(Url);
wbt.Show();

}
private void adcontrol_AdRefreshed(object sender, EventArgs e)
{

//SHOW PUB CENTER’s ADS WHEN ARE AVAIABLE
my_new_ads.Visibility = System.Windows.Visibility.Collapsed;
adcontrol.Visibility = System.Windows.Visibility.Visible;

}

Easly or not?

See you at the next post
Mattia

share Facebook share Twitter